Consulenza gratuita

800 901 905

Se vuoi chiamiamo noi

Soglie d’usura: il calcolo con la nuova normativa

News prestiti
News prestiti
Soglie d’usura: il calcolo con la nuova normativa

Soglie d’usura: il calcolo con la nuova normativa

Soglie d’usura: il calcolo con la nuova normativa
cornice immagine news

Pubblicato il
a cura di

Negli ultimi giorni la Banca d’Italia ha pubblicato i tassi effettivi globali medi (Tegm) rilevati in base alla legge 108/96 nel secondo trimestre dell’anno, utili a determinare le soglie d’usura valide per il terzo trimestre del 2011. La determinazione è fatta con le nuove regole introdotte nel Decreto Sviluppo (Dl 70/2011).

Le variazioni più significative hanno caratterizzato i tassi più bassi. Per quanto riguarda i mutui, il limite di usura passa dal 4,19% su base annua al 7,99% per il tasso variabile (aumento accentuato dall’aumento dell’Euribor) e dal 7,02% al 10,44% per il tasso fisso. Per quelle categorie di operazioni come i prestiti personali, che prevedono già tassi più elevati, l’aumento del livello della soglia d’usura è stato più limitato: il limite è passato dal 16,40% al 18,00%.

Il vecchio meccanismo di calcolo del limite della soglia d’usura prevedeva la semplice maggiorazione del 50% del Tegm, mentre con la nuova normativa il Tegm viene maggiorato del 25% oltre a un ricarico fisso pari al 4%. La differenza tra la soglia e il Tegm non potrà comunque essere superiore agli 8 punti percentuali.

© 2010-2018 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - PrestitiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto