Consulenza gratuita

800 901 905

Se vuoi chiamiamo noi

Risparmi delle famiglie: in netto calo nell'ultimo biennio

News prestiti
News prestiti
Risparmi delle famiglie: in netto calo nell'ultimo biennio

Risparmi delle famiglie: in netto calo nell'ultimo biennio

Risparmi delle famiglie: in netto calo nell'ultimo biennio
cornice immagine news

Pubblicato il
a cura di

Dall’ultima relazione del governatore della Banca d'Italia emerge una drastica riduzione dei risparmi delle famiglie italiane. Nel biennio 2008-2010, la capacità di risparmio è passata da 55,2 a 30,6 miliardi di Euro. Una diminuzione del 44%, con un saldo negativo di 1.168 Euro di minor risparmio a famiglia. Il calo tra il 2009 e il 2010 è stato invece del 26,6%, pari a 529 Euro a famiglia.

Complessivamente, dal 2002, l'entità del risparmio è crollata del 67,75%, passando da 95 miliardi del 2002 a 30,64 miliardi del 2010. Per le associazioni dei consumatori, la drastica diminuzione della capacità di risparmio delle famiglie è da imputare alla sistematica distruzione del risparmio, dovuta principalmente alle crisi finanziarie (Parmalat e Cirio) e all'erosione dei redditi delle famiglie, che sempre più attingono ai risparmi accumulati negli anni precedenti.

Emergono, dalle elaborazione dei dati della Banca d'Italia, le difficoltà delle famiglie a restituire i prestiti e i mutui contratti con le banche e le finanziarie. Tra il 2005 e il 2010 le sofferenze sui prestiti alle famiglie sono cresciute del 49,4%. Si evidenzia un aumento medio contenuto per quelle bancarie (+12,2%) e una crescita molto sostenuta per le sofferenze con società finanziarie (+88,8%). A fronte di questa crisi dei risparmi, le associazioni dei consumatori tornano a chiedere al governo sgravi fiscali per i redditi fino a 20.000 Euro l'anno e congrue misure economiche a favore delle famiglie.

© 2010-2018 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - PrestitiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto