Consulenza gratuita

800 901 905

Se vuoi chiamiamo noi

Prestiti: in Italia costano di più

News prestiti
News prestiti
Prestiti: in Italia costano di più

Prestiti: in Italia costano di più

Prestiti: in Italia costano di più
cornice immagine news

Pubblicato il
a cura di

I prestiti italiani sono notevolmente più cari di quelli negli altri paesi europei: il risultato emerge da un’indagine condotta da Adusbef-Federconsumatori che ha rielaborato i dati forniti dalla Banca centrale europea e dalla Banca d’Italia.

Secondo le rielaborazioni Adusbef-Federconsumatori, a dicembre 2012 il differenziale tra i tassi applicati dalle finanziarie italiane e quelli applicati dalle finanziarie degli altri paesi europei ha raggiunto i 152 punti base. Il valore è inferiore rispetto al differenziale rilevato lo scorso luglio, mese in cui sono stati raggiunti i 182 punti base, ma è nettamente superiore rispetto al differenziale rilevato all’incirca un anno fa, a novembre 2011, mese in cui si è attestato sugli 84 punti base.

A livello pratico, per un prestito di 30.000 Euro a 10 anni un cittadino italiano si trova a pagare una rata mensile di 357 Euro (tasso del 7,56%) mentre un cittadino appartenente a un qualsiasi altro paese europeo paga 334 Euro (tasso del 6,04%). Il cittadino italiano paga cioè 23 Euro in più a livello mensile, che significano 276 Euro in più a livello annuale e 2.760 Euro sui 10 anni.

© 2010-2018 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - PrestitiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto