Consulenza gratuita

800 901 905

Se vuoi chiamiamo noi

Gli italiani e le carte di credito: un rapporto che stenta a decollare

News prestiti
News prestiti
Gli italiani e le carte di credito: un rapporto che stenta a decollare

Gli italiani e le carte di credito: un rapporto che stenta a decollare

Gli italiani e le carte di credito: un rapporto che stenta  a decollare
cornice immagine news

Pubblicato il
a cura di

Lo strumento ancor oggi più utilizzato dagli italiani per il pagamento è il denaro contante, impiegato nel 90% delle transazioni contro una media europea del 70%. Considerato il legame fortissimo tra l’utilizzo del contante e il fenomeno dell’evasione fiscale, sono state numerose negli anni le iniziative governative volte a stimolare la diffusione di mezzi di pagamento che consentano la tracciabilità dei flussi monetari. Recentemente il governo Monti ha emesso dei provvedimenti volti a imporre un limite massimo di 1.000 Euro per i pagamenti in contanti e l’obbligo per i commercianti di dotarsi di un POS per la ricezione di pagamenti elettronici.

Oltre alla spinta regolamentare, la diffusione su larga scala delle carte di credito avverrà tuttavia solo a fronte di un salto di mentalità, legato alla crescente consapevolezza, oggi presente solo tra i più giovani, della sicurezza offerta dal mezzo. Sono ancora molti infatti gli italiani che associano alle carte di credito solamente aspetti negativi, quali il rischio di clonazione, la perdita di controllo sulle proprie spese e i costi di gestione.

Gli aspetti positivi invece non mancano: molte carte di credito non comportano alcun costo, garantiscono una copertura a fronte dei rischi di clonazione e truffa e, aspetto da molti sottovalutato, consentono un differimento dell’addebito molto importante soprattutto per chi non dispone della liquidità necessaria ad effettuare un acquisto oneroso. In più, il controllo sulle spese può avvenire tramite meccanismi di alert via sms e sono sempre più diffusi i programmi che consentono di raccogliere punti ad ogni transazione, potenzialmente spendibili per ottenere sconti, premi o vantaggi aggiuntivi.

© 2010-2018 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - PrestitiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto