Consulenza gratuita

800 901 905

Se vuoi chiamiamo noi

Gli effetti della crisi: i prestiti come necessità

News prestiti
News prestiti
Gli effetti della crisi: i prestiti come necessità

Gli effetti della crisi: i prestiti come necessità

Gli effetti della crisi: i prestiti come necessità
cornice immagine news

Pubblicato il
a cura di

È indubbio che la crisi stia creando seri problemi alle famiglie italiane; molte di queste faticano ad arrivare alla fine del mese, pur riducendo al minimo le spese superflue. I recenti rincari progressivi delle tariffe e dei carburanti non hanno che peggiorato una situazione già delicata e il ricordo a prestiti e finanziamenti è in forte crescita.

Da un recente studio della Cgia di Mestre emerge come l’indebitamento medio delle famiglie sia aumentato del 36,4% nel triennio settembre 2008-settembre 2011. Indebitamento cui si tende a far ricorso in misura sempre maggiore, come emerge dall’indagine ‘Bank Next 2012’ di Nextplora che, condotto su un campione di 4.000 persone, sottolinea come coloro che hanno un finanziamento acceso contano oggi per un 15% contro l’11% di due anni fa.

Analizzando invece l’altro lato della medaglia, relativo agli investimenti, oggi la tendenza è quella di affidarsi a prodotti a basso rischio, quali prodotti assicurativi obbligatori (34%), libretti di deposito bancari o postali (28%), conti deposito e pronti contro termine (22%). In un contesto in cui le banche sono disposte a remunerare significativamente i depositi di liquidità, la strategia non può che risultare remunerativa.

© 2010-2018 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - PrestitiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto