Consulenza gratuita

800 901 905

Se vuoi chiamiamo noi

Edilizia: ristrutturazioni come unica via di uscita dalla crisi

News prestiti
News prestiti
Edilizia: ristrutturazioni come unica via di uscita dalla crisi

Edilizia: ristrutturazioni come unica via di uscita dalla crisi

Edilizia: ristrutturazioni come unica via di uscita dalla crisi
cornice immagine news

Pubblicato il
a cura di

La crisi del settore edile non accenna ad arrestarsi. Nel 2012 sono state ben 9.500 le imprese che hanno presentato istanza di fallimento, con un aumento di oltre il 25% rispetto al 2009. I disoccupati nelle costruzioni ammontano oggi a circa 360.000 unità e arrivano a 550.000 se si considera l’intero indotto.

Le ragioni della crisi si legano alla crisi che sta investendo l’immobiliare, alla restrizione del credito e ai ritardi di pagamento della pubblica amministrazione. Si tratta inoltre di un comparto caratterizzato dalla presenza di una larghissima percentuale di piccole medie imprese, incapaci di diversificare le proprie attività o di internazionalizzarle, alla ricerca di nuove nicchie o nuovi mercati non minati dalla crisi.

L’Ance, Associazione Nazionale dei Costruttori, indica da mesi le vie d’uscita dalla crisi, che passano per interventi volti alla riduzione del costo del lavoro, alla riattivazione del circuito del credito e alla semplificazione delle procedure burocratiche, che spesso ritardano di molto l’avvio di nuovi cantieri. Si parla sempre molto poco delle attività di ristrutturazione, che, oltre a godere di agevolazioni, possono far leva su una ampia gamma di prestiti offerti dalle principali finanziarie operanti nel nostro paese. Specie in un momento in cui l’acquisto casa è proibitivo per molti, la ristrutturazione dell’esistente può essere una valida risposta al rilancio dell’edilizia.

© 2010-2018 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - PrestitiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto