Consulenza gratuita

800 901 905

Se vuoi chiamiamo noi

Crac mobilificio Aiazzone: coinvolte 13.000 famiglie

News prestiti
News prestiti
Crac mobilificio Aiazzone: coinvolte 13.000 famiglie

Crac mobilificio Aiazzone: coinvolte 13.000 famiglie

Crac mobilificio Aiazzone: coinvolte 13.000 famiglie
cornice immagine news

Pubblicato il
a cura di

Si è arrivati a un passo dalla svolta nell’intricata vicenda che ha visto contrapposti il mobilificio Aiazzone e migliaia di consumatori “inferociti”. Grazie a un accordo tra la Casa del Consumatore di Asti e Fiditalia S.p.A. (la principale finanziaria che ha concesso i prestiti per gli acquisti di mobili del gruppo Aiazzone/Emmelunga) ci sarà il blocco delle rate per tutti i clienti che non hanno mai ricevuto la merce da Aiazzone.

Fiditalia valuterà invece singolarmente le posizioni dei consumatori che hanno ricevuto i mobili solo parzialmente o in modo non conforme rispetto agli ordini effettuati. Tutte le richieste di reclamo pervenute allo sportello della Casa del Consumatore di Asti saranno prontamente trasmesse alla finanziaria, che ha già assicurato un celere riscontro e si è detta pronta a evidenziare posizioni sulle quali pendessero contestazioni.

Per chi, invece, avesse già sciolto ogni legame con il mobilificio, verrà richiesta la risoluzione del contratto di finanziamento e il risarcimento delle rate precedentemente corrisposte. “Si tratta di un importante risultato che mette finalmente ordine ad una situazione di caos in cui sono piombati tutti gli ignari clienti che, confidando nel marchio Aiazzone, hanno inutilmente atteso per mesi la consegna di mobili mai arrivati, iniziando però da subito a pagare le rate per i finanziamenti”. Il “crac” Aiazzone ha coinvolto oltre 13.000 consumatori in tutta Italia.

© 2010-2018 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - PrestitiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto