Consulenza gratuita

800 901 905

Se vuoi chiamiamo noi

Carte di credito: meno diffuse, ma più utilizzate

News prestiti
News prestiti
Carte di credito: meno diffuse, ma più utilizzate

Carte di credito: meno diffuse, ma più utilizzate

Carte di credito: meno diffuse, ma più utilizzate
cornice immagine news

Pubblicato il
a cura di

Secondo una ricerca condotta nell'ambito dell’Osservatorio sulle carte di credito, firmato da Assofin-Crif Decision Solutions e Gfk Eurisko, emergono dei dati contrastanti riguardo la diffusione e l'utilizzo delle carte di credito nel nostro paese: se da un lato aumenta la confidenza degli italiani con il denaro elettronico, dall'altro diminuisce il numero di carte di credito attive.

Andando nel dettaglio dell’indagine sulla diffusione delle carte di credito, nel 2010 si è registrata una riduzione del loro numero pari al 3,3%. È bene notare, tuttavia, che a fronte di una riduzione del numero delle tessere, è cresciuto il loro utilizzo, sia in termini di numero di pagamenti che per quel che concerne l’ammontare delle transazioni totali effettuate. Differenti i segnali che arrivano dal settore delle carte di debito, ossia i Bancomat. che, dopo il brusco rallentamento registrato nel 2009 in termini di diffusione, sono cresciuti molto l’anno passato, facendo segnare un +9,2%.

A margine dell'analisi dei dati raccolti, si può notare come l’Italia stia vivendo un momento di generale incertezza. Guardando all’utilizzo e alla diffusione delle carte di credito e debito, infatti, si comprende come ci sia chi si indebita maggiormente non potendo fare altrimenti e chi, al fine di non incorrere in interessi, paga con quanto ha a disposizione ricorrendo alle carte di debito.

© 2010-2018 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - PrestitiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto