Consulenza gratuita

800 901 905

Se vuoi chiamiamo noi

Caritas: in Italia 8,3 milioni di poveri

News prestiti
News prestiti
Caritas: in Italia 8,3 milioni di poveri

Caritas: in Italia 8,3 milioni di poveri

Caritas: in Italia 8,3 milioni di poveri
cornice immagine news

Pubblicato il
a cura di

Secondo i dati raccolti da Caritas, sono 8,3 milioni i cittadini che vivono in povertà, pari al 13,8% della popolazione: le più colpite sono le famiglie numerose, monogenitoriali e residenti al Sud. Ciò che cambia rispetto al passato sono i volti della povertà: oggi il 20% delle persone che si rivolgono ai Centri di ascolto in Italia ha meno di 35 anni, confermando la tendenza all'impoverimento della fascia più giovane della popolazione. Nell'arco del quinquennio tra il 2005 e il 2010, il numero di giovani che versano in una condizione di povertà è aumentato del 59,6%. Di questi, il 76,1% non studia e non lavora, laddove la percentuale nel 2005 era pari al 70%.

Secondo il Rapporto intitolato Poveri di diritti, l'Italia è lontana dal trovare una soluzione strutturale efficace alla piaga della povertà, che oggi rappresenta un problema che accomuna 2,73 milioni di famiglie. La cosa che più fa male è che le risorse per far fronte al fenomeno ci sono, ma risultano mal investite: una parte del Rapporto è dedicata all'analisi della spesa sociale e per la povertà da parte dei Comuni italiani.

Il Rapporto 2011 dedica infine un'attenzione particolare ai diritti negati. Lo stato di povertà non deve essere inteso infatti unicamente in termini di privazione economica, ma anche per le conseguenze concrete che comporta: povertà significa negazione del diritto al lavoro, alla famiglia, all'abitazione, ma anche alla giustizia, all'educazione e alla salute. E quando questo coinvolge sempre più i giovani è un problema da affrontare in tempi brevissimi.

© 2010-2018 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - PrestitiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto