Consulenza gratuita

800 901 905

Se vuoi chiamiamo noi

Bonus Arredi: nel 2014 criteri più rigidi

News prestiti
News prestiti
Bonus Arredi: nel 2014 criteri più rigidi

Bonus Arredi: nel 2014 criteri più rigidi

Bonus Arredi: nel 2014 criteri più rigidi
cornice immagine news

Pubblicato il
a cura di

Con la Legge di Stabilità 2014 approvata oggi alla Camera dei Deputati arriva una brutta sorpresa per chi intende cambiare l'arredamento della casa il prossimo anno.

Il parlamento ha approvato un'importante modifica al bonus arredi che consente la detrazione del 50% delle spese per arredamento sostenute contestualmente ad interventi di ristrutturazione della casa. Dal prossimo anno, infatti, l'importo detraibile non potrà superare la cifra spesa per la ristrutturazione. Chi sperava di godere delle agevolazioni fiscali per cambiare i mobili e gli elettrodomestici della propria casa con un piccolo intervento di ristrutturazione rimarrà sicuramente deluso.

Facciamo un piccolo esempio: dal prossimo gennaio a fronte di una spesa di mille euro per la sostituzione dei sanitari del bagno, non sarà più possibile usufruire della detrazione del 50% del costo della nuova cucina pagata 5 mila euro. La detrazione andrà calcolata sul minore tra il costo della ristrutturazione e il costo di nuovi mobili ed elettrodomestici: nel nostro esempio mille euro.

© 2010-2018 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - PrestitiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto