Consulenza gratuita

800 901 905

Se vuoi chiamiamo noi

Auto e abitazione: nel 2011 spese di gestione più “salate”

News prestiti
News prestiti
Auto e abitazione: nel 2011 spese di gestione più “salate”

Auto e abitazione: nel 2011 spese di gestione più “salate”

Auto e abitazione: nel 2011 spese di gestione più “salate”
cornice immagine news

Pubblicato il
a cura di

Nel 2011 acquistare i beni primari e usufruire di alcuni servizi di largo consumo costerà di più. Dal trasporto agli alimentari, la spesa per le famiglie italiane sarà progressivamente più cospicua. Nell'alimentare ad esempio, molti fornitori all'ingrosso pare abbiano richiesto aumenti del 4-5%, che ricadranno sui consumatori in misura di circa 200/300 Euro all'anno.

Il consiglio è fare molta attenzione a promozioni ed evitare gli sprechi. Da non dimenticare la maggiorazione dei sacchetti della spesa: le buste di plastica sono andate in pensione dal primo gennaio per fare posto alle buste biodegradabili, il cui prezzo oscilla fra i 10 e i 20 centesimi al pezzo.

Nei trasporti invece, secondo le diverse associazioni dei consumatori, i rincari peseranno per oltre 120 Euro nel caso del trasporto ferroviario e varieranno molto a seconda dell'area considerata. Chi utilizza il trasporto pubblico subirà aumenti del +25-30%, pari a 41 Euro all'anno. L’alternativa sarebbe l’utilizzo dell’auto, ma anche qui si attendono novità sul fronte delle polizze assicurative, che diventeranno più care del 10-12%. Anche gli spostamenti in autostrada costeranno di più: le tariffe cresceranno di circa il 20% e in media saranno pari a 37 Euro. Nel comparto spese per l’abitazione in arrivo bollette più salate non solo per gas (+7-8%) ed elettricità (+4-5%), ma anche per acqua (+5-6%) e rifiuti (+7-8%). Si parla di una spesa media a famiglia incrementata di 189 Euro all'anno.

© 2010-2018 FairOne S.p.A. - P. IVA
- Iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215 - PrestitiSupermarket.it è un servizio a Impatto Zero ©
Richiesto